La Storia

Per tornare alle radici di Aurora Seriate occorre fare un salto indietro nel tempo, al secondo dopo-guerra. L’Oratorio era punto di riferimento e di ritrovo per i giovani, per lasciarsi alle spalle una guerra devastatrice e numerose difficoltà. Gruppi di ragazzi si incontravano per qualche partita al pallone e con il tempo l’attività sportiva calcistica cominciò ad organizzarsi maggiormente. Fino al 1967, anno di fondazione di Aurora Seriate. 

Anno Presidente Eventi
1967-1970 Daniele Valenti Anno 1967, fondazione di Aurora Seriate. Dalla stagione 1967/1968 oltre alle squadre giovanili era presente una prima squadra iscritta al campionato di Terza Categoria.
1970-1972

tricolore

Romano Caraglio Con l’avvento alla presidenza di Romano Caraglio, arriva anche la prima promozione in Seconda Categoria: la squadra, allenata da Mario Rocchi dal 1967 al 1975, conquista la vittoria del campionato. Un successo fulmineo ma purtroppo breve: la stagione successiva infatti si è conclusa con la retrocessione in Terza Categoria.
1972-1977

tricolore

Mario Lussana Nel 1972 la presidenza è affidata a Mario Lussana. La stagione 1975/1976 vede la vittoria del campionato di Terza Categoria con promozione in Seconda Categoria.
1977-1988

tricolore

Carlo Rota

Enzo Baldrighi

Una data significativa nel cammino di Aurora Seriate è il 1977, considerato un anno di svolta, l’inizio di un nuovo ciclo. L’allora Parroco di Seriate, Mons. Angelo Paravisi, volle rivitalizzare l’oratorio (nel 1978 inaugurò i nuovi impianti sportivi) creando la Polisportiva non ufficiale denominata Aurora Seriate che univa diverse discipline sportive, dal calcio alla pallavolo, basket e tamburello. Sacerdote di grande spiritualità ma anche di grande concretezza, entusiasmo e disponibilità a spendersi per i giovani, Mons. Paravisi, con la preziosa collaborazione di don Alberto Facchinetti, diede nuova linfa ed un maggior slancio all’oratorio, luogo dove lo sport è vissuto come evento giocoso e mezzo attraverso il quale crescere. L’attività dell’Aurora Seriate ha quindi un profondo significato morale ed educativo se si considerano il luogo dove è nata ed il modo della sua realizzazione. 

Tornando al calcio giocato, dal 1977 al 1984, con la presidenza di Carlo Rota (che si è prolungata sino al 1988 dopo una parantesi nella quale diviene presidente Enzo Baldrighi), la prima squadra (composta interamente dai ragazzi di Seriate) ha disputato il campionato di Seconda Categoria, con buoni risultati. Nella stagione 1983/1984 arriva la promozione in Prima Categoria, un risultato di grande soddisfazione e che porta la firma di Mario Rocchi.

1988-1990 Angelo Paganessi Nel 1988 assume la guida della società per due stagioni Angelo Paganessi con il quale la prima squadra mantiene la categoria.
1991-2007

tricolore

Antono Gusmaroli In seguito la presidenza resta vacante per un anno quando nel 1991 arriva Antonio Gusmaroli, che ha inaugurato un nuovo corso, durante il quale la figura del nuovo Parroco di Seriate, Mons. Ferdinando Cortinovis, è stata di grande supporto. I campionati i questi anni videro risultati e fortune alterne, piazzamenti di rilievo, con l’obiettivo comunque di mantenere la categoria. Traguardo che non viene raggiunto nel 1993/1994 quando la squadra retrocede in Seconda Categoria, per risalire poi due stagioni dopo. Intanto la squadra si è trasferita nel 1995 dal campo dell’oratorio a quello del Campo Sportivo Comunale Luigi Innocenti. Fiore all’occhiello della società seriatese dai colori rossoblù, è il settore giovanile. Un movimento di circa duecento ragazzi, a cui si è aggiunta dal 1997 anche la squadra femminile iscritta al campionato del CSI. Tra i vivai provinciali quello di Aurora Seriate si è rivelato particolarmente florido, con la vittoria di decine di campionati, alcuni titoli provinciali e trofei giovanili, con la promozione in prima squadra di diversi giocatori, l’approdo di una decina di ragazzi al settore giovanile dell’Atalanta, oltre ad Albinoleffe ed Alzano Virescit e per tre di loro è arrivato anche il traguardo del mondo del calcio professionistico.
2007-2008

tricolore

Aldo Terzi La storia degli anni 2000 racconta di un Aurora Seriate con maggiori ambizioni, che cerca il salto di categoria in Promozione. La stagione 2007/2008 porta grandi successi: la vittoria del campionato di Prima Categoria con lo storico approdo in Promozione ed anche le vittorie dei campionati Juniores (che hanno conquistato inoltre il titolo provinciale), Esordienti e Femminile. Ma anche diverse novità, a cominciare dall’avvento del nuovo e carismatico presidente Aldo Terzi, alla Nuova Scuola Calcio diretta dallo staff di PierLuigi Pizzaballa storica figura del calcio bergamasco e professionista indiscusso nell’ambito dell’avviamento allo sport e del lavoro con i ragazzi, sotto la guida di Giovanni Pievani come presidente dell’Attività di base. 
2008-2009

tricolore

Aldo Terzi La prima squadra è affidata alla guida del confermato mister Oldoni, che per la prima volta affronta il campionato di Promozione, con un settore giovanile sempre fervido, a cui si presta particolare attenzione, così come per la Scuola Calcio. La stagione rivela ben presto le potenzialità della squadra allenata da Oldoni. Grazie all’ottimo lavoro di programmazione e gestione della società la rosa si dimostra altamente competitiva ed in grado di centrare traguardi ambiziosi, al di là delle aspettative iniziali. L’esperienza in Promozione getta le fondamenta di un gruppo solido e forgia ben presto una squadra capace di puntare in alto. Grazie all’impegno di giocatori chiave e a validi innesti, la formazione seriatese riesce da neopromossa nell’impresa di raggiungere contemporaneamente la finale di Coppa Italia e la fase Playoff. Nonostante l’amarezza per il successo sfumato di misura durante la finale di Coppa, la stagione viene coronata dal passaggio di categoria, enorme gratificazione e riconoscimento materiale per tutti gli sforzi spesi e per la bontà del lavoro impostato e sviluppato con l’avvento della nuova dirigenza. Ulteriore testimonianza della validità e della professionalità dell’operato dell’Aurora Seriate viene offerto anche dagli ottimi risultati ottenuti dal Settore Giovanile, coordinato da uno staff altamente qualificato e teso ad un miglioramento continuo e ad una sempre maggiore sinergia con la prima squadra e con la Scuola Calcio. Grazie all’impegno senza sosta di tutti e ad investimenti continui in tutti i settori della propria struttura, l’intento della società rimane quello di creare un sistema che funzioni al meglio in tutte le sue componenti e possa garantire una crescita complessiva: sia nei risultati della prima squadra che nello sviluppo umano e sportivo dei ragazzi del settore giovanile e della scuola calcio. Un progetto senza dubbio ambizioso ma che pare fondato su ottimi presupposti e ottiene costantemente riscontri positivi dai dati sensibili. 
2009-2010

 

Aldo Terzi Nella stagione 2009/2010 l’Aurora può vantare un aumento sostanziale nel numero dei propri ragazzi e delle squadre a disposizione ed un miglioramento ulteriore per quanto riguarda i risultati ottenuti, sopra tutti la conquista del prestigioso Trofeo Cassera ad opera degli Allievi. La Prima Squadra non è stata certo da meno. Giunta con merito alla prima storica partecipazione al campionato di Eccellenza, la compagine rossoblu, nuovamente affidata alla guida tecnica di Corrado Oldoni, pagato inizialmente il dazio del salto di categoria, ha saputo ben presto, non solo sviluppare una sorprendente capacità di adattamento, ma anche riconfermare la propria fama di sorpresa. Attestatasi nei piani alti della classifica, Aurora Seriate, anche grazie ad un mercato oculato e ad acquisti importanti, chiude la stagione in seconda posizione, sfiorando a più riprese l’aggancio della capolista. Unitamente ai risultati del campionato è d’obbligo ricordare lo splendido percorso effettuato in Coppa Italia, conclusosi con il raggiungimento, per il secondo anno consecutivo, della Finale regionale. Le sconfitte in finale di coppa e di playoff bruciano ma non devono sminuire l’ottimo e sorprendente lavoro svolto nel corso di una stagione comunque pregna di gratificazioni.
2010-2011

tricolore

Aldo Terzi La stagione vede Aurora Seriate ai blocchi di partenza di una nuova entusiasmante stagione che si annuncia densa di novità e di sviluppi interessanti: alla guida tecnica della prima squadra a Corrado Oldoni è subentrato Luca Inversini. Il mercato estivo ha confermato l’ossatura della squadra aggiungendo acquisti di valore al fine di creare un giusto mix tra esperienza e linea verde. Per ottenere una maggiore aderenza e collaborazione della società con la realtà territoriale è stata inoltre strutturata ed ufficializzata la creazione della nuova Aurora Seriate ASD, esempio concreto della continua evoluzione in corso e della volontà di crescere e migliorarsi. In attesa dei primi impegni ufficiali permane la certezza delle potenzialità messe in mostra negli anni precedenti e la ferma volontà di voler raccogliere appieno nel corso della stagione i frutti del lavoro impostato e sviluppato nel recente passato. La stagione precedente ha visto emergere Aurora Seriate come sorpresa stagionale, passando in breve tempo da matricola a interprete di rilievo. Trovatasi, al di là delle aspettative originarie, in una posizione di vertice la società sceglie di confermarsi e, se possibile, provare a fare meglio. L’obiettivo a questo punto diventa uno solo: vincere il Campionato e ottenere il prestigioso passaggio in Serie D. Il traguardo è impegnativo, il recente passato lo ha insegnato. La società allestisce per l’impresa una squadra che possa essere competitiva su tutti i fronti, alla cui guida tecnica viene scelto Gianluca Inversini. Il mercato, ottimamente orchestrato dal DS Marco Mancin, gli mette a disposizione un organico di alto livello, dotato di individualità importanti in tutti i reparti e di giovani di qualità. La squadra di Inversini fatica nelle fasi iniziali ma reagisce prontamente alle difficoltà e, dopo la sconfitta subita a Calcio, dà vita ad una cavalcata esaltante di 8 vittorie consecutive. Il divario, in termini di punti ma anche di spessore complessivo, diviene ben presto evidente e l’Aurora Seriate ben presto fa il vuoto intorno a sé. La terza finale di Coppa Italia conquistata è già di per sé un risultato importante, purtroppo adombrato dalla brutta sconfitta inferta dall’Inveruno, al termine di un match in cui i seriatesi non sembrano mai scesi in campo. È forse l’unica partita sbagliata dalla squadra nel corso della stagione: animata ulteriormente dalla volontà di riscattare la caduta in Coppa, il gruppo di Inversini imprime il proprio marchio indelebile sul Campionato di Eccellenza. Il titolo e la promozione in Serie D vengono conquistate il 20 marzo 2011, con sei giornate di anticipo sulla fine regolare della stagione. In totale la squadra realizzerà 82 punti, distanziando di 18 lunghezze l’inseguitrice Palazzolo, segnando 64 reti (miglior attacco) e subendone solo 18 (miglior difesa). In 4 stagioni l’Aurora Seriate ha scalato i vertici del calcio dilettantistico, approdando a vele spiegate in Serie D. Sono numeri da record per un’annata indimenticabile. La stagione viene ulteriormente impreziosita dai successi del Settore Giovanile: i Giovanissimi 96 si laureano Campioni Provinciali, presto seguiti dagli Esordienti 99. Per l’Aurora Seriate è un apice difficilmente immaginabile pochi anni prima, che le consente di diritto di scrivere pagine importanti di storia del calcio bergamasco e di attestarsi tra i suoi interpreti più prestigiosi.
2011-2012 Aldo Terzi La promozione in Serie D porta l’Aurora Seriate a confrontarsi nel Campionato 2011/2012 con una nuova esaltante quanto impegnativa esperienza. Rispetto ai fasti dell’anno precedente le prospettive della stagione corrente risultano ben presto diametralmente opposte. Diversi gli obiettivi: la priorità diviene il mantenimento della categoria. Diversa la squadra: della squadra campione dell’anno precedente restano di fatto solo due elementi. Diverso l’allenatore: la società si affida all’esperienza di Marino Bracchi, conoscitore di lungo corso della categoria. Emergono progressivamente i limiti della squadra, capace nonostante questo di regalare exploit sorprendenti, come la vittoria interna con la Caronnese, capaci di lasciare vive le speranze. Bracchi lascia dopo l’incredibile vittoria in rimonta con il Darfo”. La squadra viene affidata a Marco Gaburro che ne chiede e ottiene dei sensibili cambiamenti di fisionomia. Progressivamente la squadra risponde: dopo una prolungata serie di pareggi, arrivano alcune vittorie importanti che consentono alla squadra di provare a staccarsi dalla zona playout. Il girone è molto complesso, privo di un leader assoluto e con un blocco centrale di squadre racchiuse in pochi punti. Sara così fino alla fine con i seriatesi impegnati fino all’ultimo in una lotta durissima per mantenere la propria posizione. Nonostante le difficoltà l’obiettivo viene centrato e la salvezza viene conquistata proprio nelle fasi finali. Anche per il Settore Giovanile è un anno di confronto con categorie nuove e sfide impegnative, capaci di plasmarne e rafforzarne le qualità. Ottenuto l’agognato mantenimento della categoria al termine di una stagione davvero impegnativa ora l’Aurora Seriate è nuovamente padrona del proprio destino.
2012-2015 Andrea Guerini Nel campionato 2012/2013 si riparte dalla conferma di Marco Gaburro alla guida tecnica della squadra. La società prosegue con decisione il proprio progetto di lavoro con i giovani e la squadra si plasma in attesa della nuova sfida, la seconda stagione in Serie D con il nuovo presidente Andrea Guerini. Nel maggio 2014, sul campo Comunale viene proposta la prima edizione del Trofeo “Città di Seriate”, manifestazione che negli anni diverrà appuntamento immancabile nel panorama sportivo giovanile. Tornando alla prima squadra, anche negli anni seguenti sino alla stagione 2014/2015 la squadra allenata da mister Gaburro mantiene senza mai correre pericoli la categoria, togliendosi parecchie soddisfazioni sul terreno di gioco, con la valorizzazione dei giovani. 

Al termine della stagione sportiva 2014/2015 un nuovo progetto coinvolge la società, con la prima squadra che unisce le proprie forze tecniche e competenze con AlzanoCene dando vita ad una nuova realtà Virtus Bergamo Alzano Seriate.

2015-2017 Giovanni Pievani Per la stagione 2015-16 Aurora Seriate continua il suo cammino sportivo con il settore giovanile e con la valorizzazione e coinvolgimento del territorio. Il già Presidente dell’Attività di base, Giovanni Pievani, diviene il nuovo Presidente e propone un programma rivolto ai giovani. Un progetto importante per le qualifiche tecniche che la società ha confermato ed inserito in organico, puntando tutto sulla competenza e la preparazione di chi deve formare calcisticamente e non solo i giovani atleti. Tra le iniziative e novità nel panorama calcistico, viene proposta l’Attività Motoria per i bambini e bambine di età prescolare per un corretto sviluppo psicomotorio e lanciato il calcio femminile per le categorie Piccoli Amici e Pulcini.
In campo prettamente sportivo ottimi sono i risultati della stagione 2015/2016 che portano i Giovanissimi 2001 alla conquista del campionato invernale che li proietta alla fase fine regionale dove navigano nelle zone medio-alte della classifica disputando il campionato con molti ragazzi del 2002. Nello stesso tempo, gli stessi Giovanissimi 2002 vincono il campionato primaverile e devono cedere solamente in finale al titolo provinciale. In maggio gli Esordienti 2003 dopo una bellissima cavalcata raggiungono la piazza d’argento al prestigioso Torneo Ruggeri nella splendida cornice dello Stadio Comunale di Bergamo cedendo solamente all’ultimo calcio di rigore. Da ricordare inoltre, il successo nel prestigioso Trofeo “Città di Seriate” ad opera dei Pulcini 2007 che per la prima volta in 3 edizioni appongono il nome della società organizzatrice nel palmares.
Il trend crescente per le squadre rossoblu continua anche nella stagione 2016-2017, con la categoria Allievi 2001 vincitrice del campionato primaverile e terza classificata nelle fasi finali provinciali. I Giovanissimi 2002, dopo la delusione degli spareggi per l’accesso alle fasi finali regionali del campionato invernale, dominano il girone primaverile ed anche loro accedono alle fasi finali per il titolo provinciale con l’epilogo più felice di sempre: Campioni provinciali categoria Giovanissimi 2002. La settimana dopo centrano la prestigiosa vittoria nella “Supercoppa dell’Oglio”. Gli Esordienti 2004, partecipano al 14° Torneo Internazionale di Pisa, conquistando la prestigiosa medaglia di bronzo, cedendo in semifinale solamente ai calci di rigore dopo una brillantissima gara.
2017-2018 Giovanni Pievani 50° anno di fondazione.
Dopo due anni senza il riferimento di prima squadra, si completa l’organico di crescita della società con l’iscrizione al campionato di federazione di Seconda categoria. Un nuovo tassello per il futuro al quale stiamo lavorando …

 

Palmares     

Anno 1967 Fondazione di Aurora Seriate 1967
1967/1968 Partecipazione al campionato di Terza Categoria
1970/1971  tricolore 

Vittoria campionato di Terza Categoria con promozione in Seconda Categoria

1971/1972 Retrocessione Terza Categoria
1975/1976* tricolore 

Vittoria campionato di Terza Categoria con promozione in Seconda Categoria

1983/1984 tricolore 

Vittoria campionato di Seconda Categoria con promozione in Prima Categoria

1993/1994 Retrocessione Seconda Categoria
1995/1996 tricolore 

Vittoria campionato di Seconda Categoria con promozione in Prima Categoria

2007/2008 tricolore 

Vittoria campionato di Prima Categoria con promozione in Promozione

2008/2009 tricolore 

Vittoria campionato di Promozione con promozione in Eccellenza

2010/2011 tricolore 

Vittoria campionato di Eccellenza con promozione in Serie D
I Giovanissimi 1996 e gli Esordienti 1999 si laureano Campioni Provinciali

2015-2016 Il nuovo progetto della prima squadra porta ad unire le forze tecniche e competenze con AlzanoCene, dando vita alla nuova realtà Virtus Bergamo Alzano Seriate.
Aurora Seriate sviluppa il proprio lavoro sul puro Settore Giovanile. 
2016/2017 tricolore

I Giovanissimi 2002 si laureano Campioni Provinciali e vincono anche la Supercoppa dell’Oglio.

2017-2018 50° anno di fondazione
Partecipazione al campionato di Seconda Categoria